La Royal Collection ha messo a disposizione sul suo sito l’intera collezione delle tavole anatomiche di Leonardo da Vinci, attualmente custodite presso la Queen’s Gallery di Londra, a Palazzo Buckingham.

Descrizione della tavola anatomica per studiare l’anatomia dello scheletro del piede, scheletro e muscoli del braccio.

Questa bellissima tavola anatomica disegnata da Leonardo da Vinci riproduce varie illustrazioni per studiare l’anatomia dello scheletro del piede, scheletro e muscoli del braccio, ed è stata realizzata con penna, inchiostro e gessetto nero.
La tavola anatomica fa parte della collezione di tavole anatomiche umane attualmente custodita a Buckingham Palace  a Londra, ed è di proprietà della Royal Collection, dal cui sito abbiamo tradotto i testi in italiano che abbiamo inserito nella sezione dedicata alle tavole anatomiche di Leonardo da Vinci su modellianatomici.it

Fronte:
Sul  lato frontale della tavola anatomica una raffigurazione del tronco di un uomo, di profilo a destra, con il braccio destro esteso, con dettagli dei muscoli superficiali, lo scheletro di un piede sinistro, lo stesso visto anche dal basso. Inoltre sono presenti sei disegni schematici dello scheletro dell’alluce, lo scheletro di un piede sinistro, di profilo, e le ossa delle gambe corrispondenti a sinistra, inoltre sono presenti numerose note dell’autore sui disegni.

Retro:
Sul lato posteriore della tavola anatomica sono raffigurati cinque studi dello scheletro dell’arto superiore destro, che mostra pronazione e supinazione, con un diagramma che mostra la pronazione, inoltre sono presenti numerose note a margine dell’autore.

In questa bellissima tavola anatomica Leonardo dimostra di aver studiato minuziosamente il movimento di rotazione dell’avambraccio, mostrando il ruolo del muscolo bicipite, la sua doppia origine ed il punto di inserzione sul raggio. Leonardo ha osservato che il braccio si accorcia leggermente in rotazione, perchè il radio e l’ulna si incrociano. così come ha spiegato nello schema geometrico nel margine destro con una nota che “una linea perde di profondità quanto più obliquamente è collocata”. 
Questa sottile osservazione della realtà fisica dimostra quanto gli studi di Leonardo sul corpo umano si siano sviluppati durante i venti anni che ha dedicato allo studio dell’anatomia umana.

Lo studio dell’anatomia umana rappresenta il lato più brillante e costante della passione scientifica d Leonardo da Vinci.
La produzione Leonardesca è fatta da centinaia di studi e disegni da cadaveri da lui personalmente dissezionati, ognuno dettagliatamente descritto nelle tavole anatomiche che sono le prime in assoluto nella storia della medicina.

Provenienza della tavola anatomica di studio dell’anatomia dello scheletro del piede, scheletro e muscoli del braccio.

Lasciato in eredità al Francesco Melzi; da cui eredi acquistata da Pompeo Leoni, c.1582-90; Thomas Howard, 2 ° conte di Arundel, nel 1630; probabilmente acquisita da Carlo II;
Appartiene alla Royal Collection dal 1690
Penna e inchiostro.
Dimensioni: 29,3 cm x 20,1 cm

[Voti: 2    Media Voto: 2/5]
MicheleTavole AnatomicheTavole Anatomiche Leonardo da Vincianatomia leonardo da vinci,buckingham palace,leonardo da vinci,muscoli del braccio,queen's gallery,royal collection,scheletro del braccio,Scheletro del piede,tavole anatomicheLa Royal Collection ha messo a disposizione sul suo sito l’intera collezione delle tavole anatomiche di Leonardo da Vinci, attualmente custodite presso la Queen’s Gallery di Londra, a Palazzo Buckingham. Descrizione della tavola anatomica per studiare l'anatomia dello scheletro del piede, scheletro e muscoli del braccio. Questa bellissima tavola anatomica disegnata da Leonardo...Compra modelli anatomici ai prezzi più bassi